Sir Gaelem

“In torrida mattina d’agosto,

nacque Sir Gaelem, in ameno posto.

Per ventiquattro inverni ivi vivette,

poi a pellegrinar cominciò tosto,

portando seco bauli, scartoffie, valigette,

per pitturar e disegnar ad ogni costo.

Dalla Firenze rinascimentale, alla brumosa Milano

procede nello scribacchiar su carta e pelle

con penna, pennelli o aghi in mano,

allo scopo di narrar, con immagini, nuove favelle.

Sempre alla ricerca di soluzioni singolari,

ecco che si lancia pur nello vestiario

e per l’amor di confrontarsi con vari canali,

propone in più salse lo suo immaginario.

Spero rime e descrizion vi sian piaciute,

un brindisi a tutti WOA, alla vostra salute!”

INSTAGRAM: @sir.gaelem